INCENDI DI BOSCO - Comune di Lugagnano Val di Arda

archivio notizie - Comune di Lugagnano Val di Arda

INCENDI DI BOSCO

 
INCENDI DI BOSCO

Il direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile dell’Emilia-Romagna ha disposto

l’attivazione della fase di attenzione relativamente agli incendi boschivi dal 1 luglio al 3 settembre 2019.

Durante il periodo di grave pericolosità per gli incendi boschivi il personale del Corpo Forestale dello Stato e tutti gli agenti di polizia giudiziaria sono incaricati di applicare gli inasprimenti delle sanzioni amministrative previste ai commi 6 e 7 dell’art. 10 della legge n. 353/2000, nonché i divieti previsti dalle “Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale” e dalle norme in materia di antincendio boschivo.

_ Il fuoco deve essere sempre custodito, chi lo accende è personalmente responsabile degli eventuali danni che da esso possono derivare.

Cosa rischia chi provoca un incendio

Si ricorda quanto previsto dal Codice penale:

art. 423. “Incendio”:

Chiunque causa un incendio è punito con la reclusione da tre a sette anni.

Art. 423-bis. “Incendio boschivo”:

Chiunque causa un incendio su boschi, selve o foreste ovvero su vivai forestali destinati al rimboschimento, propri o altrui, è punito con la reclusione da quattro a dieci anni.

Se l'incendio di cui al primo comma è cagionato per colpa, la pena è della reclusione da uno a cinque anni. Le pene previste sono aumentate se dall'incendio deriva pericolo per edifici o danno su aree protette o se dall'incendio deriva un danno grave, esteso e persistente all'ambiente.

CONSIGLI UTILI

a Evitare ogni azione che possa innescare incendi: accendere fuochi, gettare mozziconi accesi, utilizzare fiamme libere, parcheggiare automezzi su aree con vegetazione secca che possa entrare in contatto con la marmitta.

a E’ importante che i proprietari o conduttori di fondi rurali ed agricoli intervengano pulendo e rimuovendo i materiali vegetali secchi, in particolare lungo i cigli stradali.

 

Se si avvista un incendio in un bosco i numeri da chiamare sono:

a 1515 (N° di pronto intervento del Corpo Forestale dello Stato);

a 115 (N° di pronto intervento dei Vigili del Fuoco);

a 800-841051 (N° verde regionale del Corpo Forestale dello Stato

 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)